L’eccedenza di Imu versata va richiesta al Comune
Il Dipartimento delle Finanze, con la risoluzione n.2/DF del 13 dicembre 2012 ha offerto gli opportuni chiarimenti in merito a eventuali importi Imu versati in eccedenza. Nella risoluzione vengono analizzate varie fattispecie riscontrabili nella realtà operativa, giungendo sempre alla medesima conclusione e cioè che, rimanendo l’Imu un tributo comunale, l’eventuale eccedenza di versamento dovrà sempre essere chiesta a rimborso tramite un’istanza da presentare al Comune competente.

I requisiti per l’esenzione Imu per istituti scolastici paritari
Per fruire dell’esenzione ai fini Imu, gli istituti scolastici paritari devono svolgere l’attività didattica con modalità non commerciali e ricevere corrispettivi di importo simbolico e tali da coprire solamente una frazione del costo effettivo del servizio, cosicché gli stessi, come indicato nella comunicazione della Commissione C (2011) 9404 del 20 dicembre 2011, «non possono quindi essere considerati una retribuzione del servizio prestato». Lo chiarisce la risposta contenuta nel question time n.5-08638 del 12 dicembre.

Risoluzione n. 3/DF, 13/12/12

Commissione Finanze - risposta 12/12/12, n.5 - 08638

Calendario

Meteo

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Per saperne di più consulta l'informativa. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.